Il jazz scalda Torino

Il jazz scalda Torino

Al Torino Jazz Festival, anche quest’anno, ce n’è per tutti i gusti. Tra i concerti, Roy Paci con la sua Orchestra del Fuoco e Fabrizio Bosso. Il 25 aprile è la volta di Jazz della Liberazione: una jam session che vede coinvolti Enrico Rava e il rapper Ensi. La giornata UNESCO, il 30 aprile, è celebrata in musica dal mattino a notte fonda, mentre il 1° maggio, gran finale con la Grande Festa Jazz e gli Incognito. www.torinojazzfestival.it © [UNICO] people&style 2016

Le alpi del mare candidate unesco

Le alpi del mare candidate unesco

Nell’iniziativa sono coinvolti il Parco Naturale Alpi Marittime, il Parc National du Mercantour, con il Parco del Marguareis, il Parco delle Alpi Liguri e alcuni siti in provincia di Imperia e l’area protetta regionale dei giardini botanici Villa Hanbury. Il motivo della candidatura sta nella unicità geologica delle Marittime. In epoche remote, la catena alpina aveva quale “appendice” i rilievi della Corsica e della Sardegna. In seguito, l’interazione tra le placche continentali generò il distacco delle isole e la loro rotazione in posizione quasi perpendicolare rispetto alle Alpi. Nel tratto…

Una vita per l’eccellenza

Una vita per l’eccellenza

Ceretto-Alba. Due nomi per una sola realtà, le Langhe. Un connubio che nasce negli anni ’60, con le prime intuizioni di papà Riccardo, e che diverrà indissolubile con il genio dei figli Marcello e Bruno. Ed è proprio Bruno, insieme alla figlia Roberta, che incontriamo nella saletta de La Piola, nel centro di Alba, di fronte a tre portate che difficilmente si dimenticano e che fanno dimenticare penna e taccuino. Dopo Enrico Crippa – il “braccio”, che affronta ogni giorno l’ardua sfida dell’eccellenza assoluta e che si è raccontato ai…

Distinguersi senza far rumore

Distinguersi senza far rumore

Il dialetto langarolo, come il Piemontese, ha una caratteristica: non contempla i superlativi né il passato remoto. In queste terre c’è sempre chi ti ripete esageroma nen (“non esageriamo”), ricordandoti di adottare sempre un basso profilo, nonostante tutto. Negare il passato remoto, invece, è un po’ come vivere sempre nel presente. Un presente che da pochi giorni è entrato a far parte della World Heritage List dell’UNESCO, il patrimonio artistico e ambientale dell’umanità, integrando una lista che comprende altri 49 siti in Italia. Un territorio, questo, considerato fino a 60…