La Riflessologia Plantare: funziona?

La Riflessologia Plantare: funziona?

Vari studi vengono presi in considerazione per spiegare i meccanismi che governano l’efficacia della riflessologia plantare. Il sistema linfatico ha lo scopo di eliminare dal nostro corpo gli eccessi di fluidi e tossine, con la riflessologia plantare questo viene stimolato a funzionare in maniera più efficace e con maggiore velocità a beneficio di tutto il corpo. La riflessologia plantare si basa sul principio che le terminazioni nervose dei vari organi e visceri, dai gangli spinali fino a giù, vanno a raggiungere la zona plantare, mediale e dorsale del piede. La…

Storia della Riflessologia plantare

Storia della Riflessologia plantare

Secondo alcune ricerche storiche, una pratica simile era diffusa nella Cina del 4000 avanti Cristo e nell’Antico Egitto. Inoltre, sembra che una sorta di massaggio dei piedi, con finalità terapeutiche su tutto il resto del corpo, facesse parte anche della cultura delle tribù indiane del Nord America. Venendo a tempi più recenti, a proporre per la prima volta il concetto moderno di riflessologia plantare fu un medico statunitense di nome William H. Fitzgerald, nel 1913. Specialista in otorinolaringoiatria, Fitzgerald affermava che l’applicazione di una pressione sui piedi ha un effetto…

Viaggio al centro del mandala (terza parte)

Viaggio al centro del mandala (terza parte)

Come già anticipato nell’articolo della scorsa settimana, oggi accenneremo alcune tipologie, si perché all’interno di un mandala le figure che lo compongono possono essere molteplici e tutte hanno un significato. Il Mandala e la Geometria Sacra Se vi capita di osservare un mandala che al suo interno vede la sovrapposizione di tante figure geometriche – triangoli, quadrati o anche figure più complesse – allora vi state trovando davanti alla Geometria Sacra, meglio definita come lo studio del rapporto tra i numeri e lo spazio. Un esempio tra tutti: Il Fiore…

L’abbraccio terapeutico

L’abbraccio terapeutico

Giornata dedicata agli abbracci tra gli esseri umani e con gli alberi per stimolare la produzione di ossitocina conosciuto come l’ormone dell’amore e di endorfine, sostanze che inducono una sensazione di benessere. L’abbraccio è un gesto d’affetto semplice ma dall’effetto terapeutico: abbracciare più volte durante la giornata è positivo per la psiche e per la salute. Costo della giornata è di 60,€ con pranzo compreso. Giornata a cura di Mariella Brondino, Naturopata Prenotazione obbligatoria al 371 1916683

In montagna per ritrovare il cammino

In montagna per ritrovare il cammino

Organizzato dalla AslCn1, il Convegno Nazionale di Montagnaterapia che si è tenuto a Cuneo (9-11 ottobre) ha visto la partecipazione di personale sanitario proveniente da tutta Italia, dimostrando che si tratta di uno strumento innovativo, originale ma soprattutto efficace. Con tale termine, si intende un originale approccio metodologico a carattere terapeutico-riabilitativo e/o socio-educativo, finalizzato alla prevenzione secondaria, alla cura e alla riabilitazione degli individui portatori di varie problematiche, patologie oppure disabilità. La montagnaterapia si svolge attraverso il lavoro sulle dinamiche di gruppo, nell’ambiente culturale, naturale e artificiale della montagna. Le…