sor-riso che conquista

sor-riso che conquista

“Chicchiricchi” è l’eco del carosello che negli anni ’70 accompagna l’immagine sbiadita, in bianco e nero, di Lea Massari cuoca e casalinga. È uno di quei claim (un tempo si diceva slogan) entrati nella memoria collettiva, come la sua testimonial, in un epoca in cui la pubblicità ancora bussava timidamente nelle case degli italiani, da poco dotate anche di TV. E già allora, Riso Gallo era all’avanguardia, tra i primi a esplorare le nuove frontiere del marketing. Un marketing che evidentemente ha fatto scuola, se è vero che al marchio, ancora…