L’agri-rock senza confini

L’agri-rock senza confini

Torna per l’ottavo anno consecutivo Collisioni, il festival rock di letteratura e musica in collina. Un programma ricco di ospiti nazionali e internazionali che spaziano dal mondo della musica a quello del cinema e della cultura. Sul palco si alternano i Modà il 14 luglio; Elton John il 15; Marco Mengoni il 16; Mika il 17, i Negramaro e Nicolò Fabi il 18. www.collisioni.it

Anima Festival

Anima Festival

Nella splendida cornice del Teatro dell’Anima, al via la prima edizione estiva dell’anfiteatro, a cura dell’Associazione “Arturo Toscanini”. Sul palco importanti nomi della musica e dello spettacolo: Malika Ayane, Alex Britti, Clementino, Paolo Rossi, Luca Carboni, Nino Frassica e Marco Travaglio. www.anfiteatrodellanima.it

Musica “visionaria”

Musica “visionaria”

Seven Steps to Heaven (“sette gradini per il Paradiso”) – prendendo spunto dal titolo di un album di Miles Davis: si può affermare che l’edizione 2016, la settima, di Jazz Visions è una conquista verso un festival sempre più “alto” che dimostra, al pubblico che da anni lo segue, di aver raggiunto un posto di rilievo tra le manifestazioni del settore. A incrementare i numeri raggiunti in questi sette anni – 42 concerti jazz, 195 musicisti provenienti da tutto il mondo, due corali giovanili – si aggiungono gli otto concerti previsti in questa nuova rassegna, da giugno a novembre, in…

La musica che unisce

La musica che unisce

Presentato al Festival della TV e dei nuovi media di Dogliani, Occit’amo per il primo anno si mostra come rassegna frutto di un concept vero e proprio. Nato come festival musicale delle Terre del Monviso e Valli Occitane, è un evento mediatico che punta alla diffusione della musica occitana come espressione popolare di un’identità territoriale, mostrando la sua natura “itinerante”. La rassegna, con cadenza settimanale, propone 18 appuntamenti in ogni fine settimana, attraversando le valli e la pianura, legati ognuno ad un particolare strumento (flauti, ance, cornamuse, ghironde, organetti, fisarmoniche, arpe e violini). In concomitanza con gli eventi musicali di  piazza, per un…

La donna serpente

La donna serpente

Al Teatro Regio, per la prima volta, va in scena l’omaggio al compositore torinese Alfredo Casella, che lavorò all’opera-fiaba dal 1928 al 1931. Un allestimento che coinvolge anche l’Associazione “Sistema Musica”, il Teatro Stabile e il Museo Nazionale del Cinema. www.teatroregio.torino.it © [UNICO] people&style 2016

Il jazz scalda Torino

Il jazz scalda Torino

Al Torino Jazz Festival, anche quest’anno, ce n’è per tutti i gusti. Tra i concerti, Roy Paci con la sua Orchestra del Fuoco e Fabrizio Bosso. Il 25 aprile è la volta di Jazz della Liberazione: una jam session che vede coinvolti Enrico Rava e il rapper Ensi. La giornata UNESCO, il 30 aprile, è celebrata in musica dal mattino a notte fonda, mentre il 1° maggio, gran finale con la Grande Festa Jazz e gli Incognito. www.torinojazzfestival.it © [UNICO] people&style 2016

Danze al castello

Danze al castello

  La visita del Castello si fa unica grazie a musiche e costumi di un tempo che fanno rivivere atmosfere antiche. Un pomeriggio all’insegna della danza quattrocentesca e cinquecentesca all’interno delle splendide sale del Castello per rievocare la vita festosa del maniero. Qualche passo di danza per tutti coloro che vorranno cimentarsi con in giro di ballo. Assaggi di prodotti tipici delle aziende di eccellenza della rete Paesi e Paesaggi – Bel Andè, Bel Anar. www.fondoambiente.it

Vita da orchestrale

Vita da orchestrale

Molti di noi conoscono l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai per i suoi concerti più famosi: quello memorabile per il Giubileo Sacerdotale di Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro a Roma, il Concerto di Solidarietà con la Città di Torino per il restauro della cappella del Guarini dopo il terribile incendio del 1997, quelli per la Festa della Repubblica e quello tenutosi in Piazza del Quirinale per il Capodanno del 2000. L’orchestra, negli ultimi anni, è stata anche grande protagonista di tre film-opera dal successo planetario: a giugno 2012, infatti,…

Dal “sauta rabel” al “mistic turistic”

Dal “sauta rabel” al “mistic turistic”

Luca Morino è un cantante musicista scrittore giornalista: e il fatto che non ci siano le virgole tra queste definizioni non è un errore di battitura, né tanto meno di stampa, bensì semplicemente un tentativo di far capire al lettore quanto i suoi talenti, oggi, si compenetrino tra loro e contribuiscano, tutti insieme, a definire la cifra artistica di un personaggio che ha attraversato la vita culturale e musicale italiana degli ultimi 25 anni. L’esperienza dei Mau Mau “Il mio esordio in musica risale alla seconda metà degli anni ’80:…