Una vita per l’eccellenza

Una vita per l’eccellenza

Ceretto-Alba. Due nomi per una sola realtà, le Langhe. Un connubio che nasce negli anni ’60, con le prime intuizioni di papà Riccardo, e che diverrà indissolubile con il genio dei figli Marcello e Bruno. Ed è proprio Bruno, insieme alla figlia Roberta, che incontriamo nella saletta de La Piola, nel centro di Alba, di fronte a tre portate che difficilmente si dimenticano e che fanno dimenticare penna e taccuino. Dopo Enrico Crippa – il “braccio”, che affronta ogni giorno l’ardua sfida dell’eccellenza assoluta e che si è raccontato ai…

Al tempo dell’Autunno

Al tempo dell’Autunno

La tavola al tempo dell’autunno è ricca, colorata, gustosa. Le prime brume ti riportano in casa per godere dell’intimità, dei silenzi, della convivialità con gli amici. L’autunno è tempo di vendemmie, sulle preziose colline di Langa, Roero e Monferrato, oggi riconosciute Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Un merito da attribuire al mondo contadino di padri e nonni che hanno saputo ridisegnare il paesaggio vitivinicolo, oggi ordinato come un giardino, tracciato a incastro secondo la migliore esposizione solare. Armonie di architetture spontanee che distribuiscono i loro frutti al mondo. Dall’uva al vino, molti…

Per ogni stagione

Per ogni stagione

Fiori, frutta e verdura sono alimenti naturali per ogni stagione ma, come scrive Libereso Guglielmi, botanico di fama internazionale, nel suo ultimo libro Ricette per ogni stagione (Edizioni Zem), le stagioni sono anche scandite dalle erbe spontanee. Le aromatiche insaporiscono piatti semplici rendendoli sempre intriganti e le erbe, come gli altri prodotti della terra, sono risorse della natura che ci indicano lo stile di vita da seguire, come pure la stagionalità da rispettare per una corretta alimentazione, su cui si basa, poi, lo stato di salute di ognuno di noi….

Una storia che si rinnova

Una storia che si rinnova

Wolfgang Amedeus Mozart, Carlo Goldoni, Friedrich Nietzsche. Ma non basta: la Contessa di Castiglione, Camillo Benso Conte di Cavour, Paolina Borghese, Audrey Hepburn e Maria Callas. E tra tutti, Giacomo Casanova. Il seduttore per eccellenza non poteva non rimanere sedotto dal ristorante Del Cambio. Già, perché a Torino Del Cambio vuol dire qualcosa di più che ottima cucina. Significa prestigio, stile, savoir faire. In altre parole, eleganza subalpina, dove l’aggettivo rappresenta un fiore all’occhiello autorevole quanto impegnativo. Se Torino è riconosciuta come la “piccola Parigi”, il merito va anche a questo…