l’arte del collezionismo

l’arte del collezionismo

Oggi Ospedaletti è una graziosa località balneare della Riviera di Ponente che conserva le vestigia di un passato ricco di storie, vicende e avvenimenti, legati soprattutto alla geografia del turismo internazionale che – complice anche il clima particolarmente mite nella stagione invernale – durante il corso del XIX secolo avrebbe trasformato questo luogo in una delle mete preferite della borghesia mitteleuropea. Sorsero così lungo la Via Aurelia i grandi e lussuosi alberghi attrezzati per la ricettività di una clientela elitaria colta e sofisticata e venne addirittura fondato il primo casinò d’Italia, inaugurato nel 1883 e oggi purtroppo relegato in uno stato di preoccupante e…

L’ARTE DI ALBISSOLA IN MOSTRA A CUNEO E BORGO S. DALMAZZO

L’ARTE DI ALBISSOLA IN MOSTRA A CUNEO E BORGO S. DALMAZZO

La mostra: “C’era nell’aria una magia” la grande stagione artistica di Albissola verrà inaugurata sabato 14 maggio alle ore 17,00 presso l’Art Gallery La Luna, Via Roma 92, Borgo San Dalmazzo (Cn) e proseguirà alle ore 18,30 presso la Fondazione Peano, Corso Francia 47, Cuneo. L’evento, curato dal critico Daniela Lauria, propone opere pittoriche e ceramiche dagli anni ‘50 fino ai giorni nostri, realizzate sotto l’attenta supervisione della carismatica figura di Giovanni Poggi. L’esposizione include opere di artisti storici come: Lucio Fontana, Asger Jorn, Wifredo Lahm, Agenore Fabbri, Aligi Sassu, Piero Simondo, Pinot Gallizio, Sandro Cherchi, Emilio Scanavino, continua con artisti liguri come: Eliseo…

LUOGHI DEL SACRO: TESORI SCONOSCIUTI

LUOGHI DEL SACRO: TESORI SCONOSCIUTI

Al via la IX edizione di Itinerari del Sacro: un progetto ambizioso promosso dalla Fondazione San Michele Onlus e organizzato dalle diocesi di Alba, Cuneo, Fossano, Mondovì e Saluzzo. Si tratta di un insieme di percorsi guidati, elaborati da ciascuna diocesi cuneese per far scoprire lo straordinario patrimonio artistico, religioso, culturale e paesaggistico del territorio. L’approccio è sempre quello del turista che si accosta all’arte sacra in modo laico, ma con la consapevolezza della ricchezza di significati, di spunti culturali e di riflessione che essa può trasmettere. Centri storici cittadini, santuari, chiese, antiche cappelle e musei diocesani sono il fulcro delle…

Arte in costante tensione

Arte in costante tensione

IDA ISOARDI INTERVISTA PIER GIUSEPPE IMBERTI Sembra che, da un paio d’anni a questa parte, il tuo lavoro abbia subìto una svolta decisa, verso una coerenza di stile e un linguaggio decantato ormai da echi e “debiti” inevitabili in ogni percorso artistico. Lo spieghi anche con il fatto che oggi puoi dedicarti all’arte a tempo pieno? Mi considero fortunato perché ora posso scegliere. Devo a mio padre l’antagonismo in quanto anche lui era pittore. Oggi è cambiato il contesto operativo perché tutto mi porta a concentrarmi sulla scultura. In Fabrizio Quiriti (direttore della Galleria Skema5 – ndr.) e nella sua frequentazione ho…

Eleganza liberty a cuneo

Eleganza liberty a cuneo

L’Art Nouveau si sviluppa tra il 1890 e il 1914; trova il suo terreno più fertile in Belgio, specie con gli architetti Victor Horta e Henri van de Velde, che intendono l’architettura come strumento ampio, capace di trasformare non solo l’ambiente urbano, ma anche le abitazioni attraverso gli oggetti di arredo. Da Bruxelles si diffonde in tutta Europa diventando l’arte della società in movimento, dell’industria che cresce a dismisura, grazie alle scoperte scientifiche applicate alla produzione in costante innovazione. In Italia il nuovo stile si propaga con il termine Liberty, facendo riferimento al grande magazzino londinese aperto da Lasenby Liberty, e con un…

il racconto dell’arte

il racconto dell’arte

  VINCENT VAN GOGH E I COLORI DEL VENTO Chiara Lossani – Illustrazioni: Octavia Monaco Ed. Arka Età: 10-12 anni Chi è quel matto vestito come uno spaventapasseri che se ne va per i campi con un pacco di tele e una borsa di pennelli? La gente mormora, ma Vincent non ascolta. Quel pittore era Vincent Van Gogh. Vincent aveva una sola vera maestra: la natura, che gli insegnava le luci, le ombre, le forme e i colori. Un libro magnificamente illustrato che racconta sotto forma di fiaba la biografia del pittore attraverso le più importanti tappe e i personaggi che l’hanno…

L’Arte del tempo di ieri le Opere del Giovane Enrico Tealdi

L’Arte del tempo di ieri le Opere del Giovane Enrico Tealdi

Scrisse Fernando Pessoa, autore e poeta lusitano, dotato di quella insolita e “lunare” sospensione dal reale che percepisci nei quartieri e nei vicoli di Lisbona: “Debbono esserci delle isole verso il Sud delle cose, dove il soffrire è qualcosa di più dolce, dove vivere costa meno al pensiero e dove è possibile chiudere gli occhi e addormentarsi al sole e svegliarsi senza dover pensare a responsabilità sociali né al giorno del mese e della settimana che è oggi”. Osservando le opere di Enrico Tealdi mi sono venute alla mente quelle “isole del Sud”, quell’universo auspicato e diverso che emerge dalle velate immagini,…

Novalesa, baluardo di fede e cultura

Novalesa, baluardo di fede e cultura

Il suono delle campane lo si sente da lontano ed è reso ancora più potente dalle alte pareti dei monti che racchiudono la Val Cenischia, in mezzo alla quale sorge, dal 726 d.C., l’Abbazia dei Santi Pietro e Andrea, detta della Novalesa. Una valle cui la posizione geografica ha assegnato un ruolo strategico nel corso dei millenni, vero e proprio punto nodale per il transito di eserciti, di pellegrini, di monaci e di mercanti da una parte all’altra delle Alpi, in un susseguirsi ininterrotto di scontri e incontri tra culture che hanno tuttavia finito per compenetrarsi e amalgamarsi. Non è quindi un…

Eletti e dannati in castiglia

Eletti e dannati in castiglia

Nei sotterranei, il Museo della Memoria Carceraria, il primo in Italia; al terzo piano quello della Civiltà Cavalleresca. “Uno shock culturale creativo” che ci trasporta dall’esperienza dei 4 secoli d’oro del periodo marchionale nella manica ottocentesca, ai due secoli di istituzione penitenziaria. Insieme, hanno l’obiettivo di inserire la Castiglia di Saluzzo nel panorama museale italiano e internazionale. “Ci sono insieme due aspetti dell’uomo – le parole del vescovo Monsignor Giuseppe Guerrini all’inaugurazione del 22 febbraio 2014, – l’uomo che soffre e che cerca di redimersi e l’altro, ricco di speranza…