Ti trovi qui

UNICO 27

Sensuale oggetto dei desideri

Cassina presenta un'edizione limitata della Chaise-Lounge LC4 in collaborazione con la maison Louis Vuitton. Un sogno limitato a 1000 pezzi, che si può accarezzare anche a Mondovì.

Particolare della chaise longue LC4 Louis Vuitton.

Articolo pubblicato il 5 maggio 2014

Impossibile non averla mai vista e ammirata immaginandoci comodamente distesi sopra.
Secondo una recente indagine sui desideri degli italiani, LC4 di Le Corbusier è l’oggetto must have della casa dei sogni. I fan più accaniti sono gli over 65 (uno su due sogna di averla), e più in generale il 42% degli italiani vorrebbe sfoggiarla nel proprio salotto. Icona assoluta del design, archetipo della chaise longue ideale, questa seduta senza tempo prodotta da Cassina (fa parte della collezione I Maestri) è per tutti la chaise longue di Le Corbusier, anche se, in realtà, è stata disegnata nel 1928 in team con Pierre Jeanneret e la compagna Charlotte Perriand. Da allora ha segnato la storia del design, conquistando davvero tutti. Non solo ha suggerito una nuova forma del riposo, ma con il suo sistema basculante ha permesso di assumere diverse posizioni e di concedersi un relax davvero su misura. D’altra parte la volontà dei tre progettisti era proprio quella di mettere l’uomo al centro dell’attenzione, grazie alla corrispondenza fra forma e funzione del riposo, in equilibrio perfetto fra purezza geometrica e corporeità. Ancora oggi è fonte d’ispirazione per tutti gli architetti e i designer che vogliono creare nuove e dinamiche forme di relax, con un’eleganza senza tempo!

Oggi Cassina ne riedita un modello très chic con la collaborazione della grande Maison di moda Louis Vuitton, che ne riveste l’anima in acciaio con i suoi preziosi cuoi naturali. Ogni base color basalto porta la dedica “Hommage de Cassina à Charlotte Perriand à l’occasion de la Collection Icônes 2014 de Louis Vuitton” ed è autenticata con il numero progressivo dell’edizione limitata di soli 1000 pezzi. L’ispirazione di questo tributo risale alla foto – all’epoca controversa ora rinominata – della designer che riposa su uno dei primi modelli della chaise longue, con il materassino autoportante fissato direttamente alla struttura.
Tutto il progetto, denominato LC4 Cp, è sviluppato con il savoir faire di Louis Vuitton nella lavorazione del punto sella e presenta il materasso autoportante in cuoio naturale color rosa chiaro, mentre il poggiapiedi e il poggiatesta sono in cuoio marrone scuro a contrasto, materiali provenienti dalle tannerie della Maison. Dettagli caratteristici sono particolarmente riconoscibili nella cucitura gialla del cuoio naturale e nei cinturini eleganti della poggiatesta che ricordano la lavorazione delle borse firmate Louis Vuitton.

L’occasione diventa subito il pretesto per creare l’evento. Anzi più eventi in ogni angolo del mondo: a Miami, durante Design Miami/Art basel Miami Beach 2013, così come a Milano, in occasione dell’ultimo salone del mobile, dove nella sede di Cassina in via Durini è stata creata l’istallazione “Charlotte Perriand un’icona della modernità”, in cui mobili dialogano con la moda di Louis Vuitton per prendere omaggio alla designer. A partire da gennaio e fino a marzo 2014, le vetrine dedicate a Charlotte Perriand sono state protagoniste nei più importanti store Louis Vuitton, tra cui Roma Etoile e Milano Montenapoleone in Italia. E naturalmente si è già scatenata la corsa fra i collezionisti per aggiudicarsi uno dei 1000 esemplari unici prodotti. Un sogno che si può accarezzare e ammirare anche in provincia di Cuneo, nello showroom Tomatis Casa Mondovì. “È una grande soddisfazione per noi poter avere, nel nostro showroom, uno dei pezzi più ambiti del momento nel panorama del design mondiale, il desiderio che tutti possono toccare con mano. – afferma l’architetto Alfio Tomatis, titolare dello spazio espositivo che accoglie tantissime icone dei più rinominati architetti e designer italiani e internazionali – Arredamento e design, per me, sono anche cultura del vivere. In un periodo di crisi dei valori come quello che stiamo attraversando, credo sia molto importante tenere in considerazione che la qualità della vita passa anche attraverso gli oggetti che scegliamo per arredare gli spazi in cui viviamo. Circondarsi di cose belle e di qualità non può che darci appagamento. Una soddisfazione che si mantiene nel tempo. Un valore che cresce con noi.”

TOMATIS CASA
via Langhe, 45 , 12084 Mondovì
www.tomatiscasa.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2014


Lasciaci un commento