[UNICO] Sport

Sarà la “Monumentale” di Torino l’ultimo palcoscenico di Tania Cagnotto

LA SINDACA CHIARA APPENDINO RIVELA: «HO GAREGGIATO CON LEI ALL’ETÁ DI 8 ANNI, ERA GIÁ LA PIÚ FORTE DI TUTTE»

Articolo pubblicato il 29 Marzo 2017

davSarà l’ultimo trampolino di Tania Cagnotto. E sarà quello della piscina Monumentale di Torino, in occasione dei Campionati Italiani Assoluti Indoor in programma da venerdì 12 a domenica 14 maggio.

Sarà l’ultima volta in cui la 31enne bolzanina parteciperà a una gara, dopo una lunga carriera suggellata alle ultime Olimpiadi di Rio De Janeiro con due medaglie, le prime a cinque cerchi, una nel sincro e una nell’individuale, sempre da tre metri.

A Torino si tufferà da un metro e sarà il suo modo per chiudere una carriera brillante, vissuta sempre al fianco di papà Giorgio.

C’era anche lui, nella mattinata di mercoledì 29 marzo, nella Sala Colonne di Palazzo Civico che ha ospitato la presentazione ufficiale di questa attesissima competizione che Torino si prepara ad accogliere.

Lui, Tania e Klaus Dibiasi, tre atleti che hanno scritto la storia azzurra dei tuffi. E a rendere ancora più prestigioso l’appuntamento è arrivato nel capoluogo piemontese anche il presidente Fin Paolo Barelli, insieme al presidente Fin Piemonte e Valle d’Aosta Gianluca Albonico e al presidente del Coni Regionale Gianfranco Porqueddu.

A fare gli onori di casa la sindaca Chiara Appendino che, nel suo saluto, ha rivelato di aver preso parte, all’età di 8 anni, a una gara giovanile di tuffi a Roma, sfidando proprio Tania, «ma io ero scarsa, lei era già la più forte di tutte!», ha ammesso.

«Chiudere la carriera a Torino sarà un grande piacere, qui il pubblico è sempre caloroso nei miei confronti, sembra ogni volta un Mondiale – le parole della Cagnotto –: ho ripreso ad allenarmi dopo sette mesi di stop, non sarà facile, temo ci sarà da ridere…».

Scherza, è già proiettata al futuro, «non mi mancherà l’adrenalina che precede ogni gara, la tensione. Il resto, invece, mi mancherà tutto». E come potrebbe essere altrimenti quando, dall’età di 4 anni, la tua vita è tutta concentrata tra l’altezza del trampolino e l’acqua della piscina.

Torino si prepara all’ennesimo, grande evento sportivo. Tania si prepara all’ultimo tuffo. Per mettere il punto a una brillante carriera.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2017