Ti trovi qui

[UNICO] Wedding

Non solo romantica

Un viaggio nella bellezza: scopriamo insieme i trend per la sposa 2017

pronovias-2017-ofelia-a

Articolo pubblicato il 15 settembre 2016

Care spose, sappiamo bene che per il vostro grande giorno sognate un abito unico, in grado di descrivervi al meglio. Per questo, la nostra redazione è sempre a caccia di nuove idee: abbiamo seguito per voi le sfilate bridal più importanti tra New York, Barcellona e le milanesi di Sì Sposa Italia Collezioni per catturare le ultime tendenze e mostrarvi le novità più intriganti. Abbiamo poi individuato tre filoni principali, che vi proponiamo con una carrellata dei modelli che più ci hanno colpito, tra le anteprime delle linee 2017, e una selezione degli evergreen dei nostri brand preferiti, che ancora non hanno presentato la propria collezione per la prossima stagione.

La sposa classica

Se nonostante gli sforzi per trovare qualcosa di veramente speciale per il vostro giorno, tutto ciò che vi viene in mente è un abito bianco o dai toni chiari e tradizionali, questo dovrà essere il vostro punto fermo. La semplicità è una qualità essenziale per essere eleganti e il “menu” dei nostri stilisti di riferimento consiglia abiti lunghi dai tessuti tipo voile che si incrociano e svolazzano. Stupendi nella loro finezza sono i modelli senza tempo dal design slanciato e classico di Pronovias, ormai firma consolidata nel panorama wedding, o quelli di Jenny Packham, la stilista preferita dalla Duchessa di Cambridge, Kate Middleton – che per le sue spose ha realizzato abiti in organza e tessuti decorati con paillettes, cristalli, perle, piume e fiori. Tra gli orgogli del made in Italy, una menzione d’onore è tutta per i veli da sposa in pizzo che ricordano il passato, strizzando però l’occhio al mood contemporaneo: Alessandra Rinaudo per il 2017 porta in passerella una sposa eterea e ultra femminile, che gioca con la tradizione e le trasparenze più delicate. Il vantaggio del classico è che non passa di moda: tutti i brand del mondo wedding lo sanno bene e in ogni loro collezione non mancano mai gli evergreen. Del resto, puntare su un bridal look classico è sempre la scelta vincente.

La sposa romantica

Il 2017 vede il ritorno del romanticismo grazie a un autentico trionfo di abiti da sposa con taglio a sirena, che si mixano sapientemente a linee più barocche con gonna ampia e vaporosa e dettagli preziosi, quali pietre preziose, ricami, broccati, trasparenze e pizzo. Abiti romantici, di grande qualità, sia a livello visivo sia di tessuti, dove eleganza, raffinatezza e pregio sono gli ingredienti principali. Si tratta di creazioni dal forte imprinting, le colonne portanti delle collezioni di molti brand famosi a livello internazionale, da Peter Langner Couture a Rosa Clarà e Demetrios, passando per le italianissime Le Spose di Giò, Nicole Spose, Couture Hayez e Tosca spose. Modelli femminili, perfetti per una sposa giovane e moderna che desidera qualcosa di unico per il suo giorno più bello.

Tanto le più sognatrici quanto le più indecise potranno andare sul sicuro scegliendo un abito romantico, tassativamente lungo, magari arricchito da uno strascico importante, con gonna liscia o sinuosamente drappeggiata. Cosa identifica questo filone? Indubbiamente uno stile principesco, che corrisponda a queste caratteristiche:

La forma
L’abito romantico non mette da parte la sensualità, ma la declina attraverso una raffinatezza di modelli dalla linea affusolata, esaltando soprattutto il “lato B”: via libera allo strascico o alla parte posteriore del vestito ricca di dettagli sfarzosi, come ci mostrano alcuni dei capi più seducenti firmati Atelier Emè e Justin Alexander.

Il colore
Parlando di romanticismo, non c’è dubbio che il protagonista incontrastato sia lui, il bianco, il padrone della scena, con pochissime concessioni alle sue varianti color pastello, avorio e crema in testa. Nel 2017 accanto al total white, troviamo il rosa nude o un cipria chiarissimo, nuance su cui puntano Pronovias ed Elisabetta Polignano.

Il tessuto
Organza, raso, seta, piqué e, come suggeriscono le creazioni di Elisabetta Polignano, il mikado sono gli emblemi dell’abito romantico. Nel 2017 troveremo anche le sete più morbide come cady, chiffon e georgette, accanto al pizzo, soprattutto macramè e chantilly. Ne sono un esempio più che eloquente i modelli dell’Atelier Emè, con la loro scollatura a effetto tattoo su spalle, braccia e décolletée.

I dettagli
La sposa romantica del 2017 valorizzerà principalmente i dettagli gioiello, perline od ornamenti di cristalli Swarovski in primis, come si vede dalle collezioni Pronovias o

La sposa alternativa

Se l’abito bianco non fa per voi e se da sempre vi caratterizza l’originalità, non rinunciate a mostrare la vostra personalità proprio nel giorno più importante. Andando oltre convenzioni e tradizioni, tutto il resto è glamour, gioco, fantasia: sdoganati, quindi, i look che vogliono stupire, senza rimandare ad altri stili. Per le spose non convenzionali non sarà difficile trovare l’ispirazione giusta per esprimere questo, spesso sofisticato, lato della personalità. Tra i trend delle ultime collezioni bridal che più ci hanno colpito, gli abiti da sposa colorati, i crop top e i modelli corti, ma anche linee minimal dal gusto geometrico come le inconfondibili creazioni di Antonio Riva.

Tra i marchi più adatti a uno stile unconventional, da segnalare YolanCris con la sua sposa bohemenien ispirata agli anni ’70; Vera Wang con proposte provocanti, audaci e sensuali; Gai Mattiolo con le sue contrapposizioni di tessuti e linee sinuose che danno vita a una combinazione di romanticismo, innovazione e tradizione; David Fielden con suggestioni che rimandano all’etno-chicElisabetta Delogu con il suo universo onirico popolato da influenze di altri tempi.

In definitiva, il futuro della moda wedding ci riserva tre stili femminili derivati e declinati dall’intero universo bridal attraverso una scelta di campo molto varia, che mescola tradizione e innovazione, sensualità ed eleganza, classe e originalità.
E voi, che tipo di donna vorrete essere per il vostro matrimonio?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2016


Lasciaci un commento