Ti trovi qui

BENESSERE

Il piacere ricercato

Antico testo indiano di Vãtsyãyana, il Kãma Sütra è composto da 36 capitoli, organizzati in 7 libri e 64 posizioni, descrive l’arte di vivere del cittadino, le raffinatezze dell’amore e dei piaceri.

38 benessere.pdf - Adobe Reader

Articolo pubblicato il 31 marzo 2016

La chiave nel cruscotto dell’auto inserita di fretta, come per un impulso dettato più da istinto che da ragione. La mano rotea. Il motore rulla. Il pedale dell’acceleratore accoglie la suola della scarpa. La pressione è vigorosa. La bramosia di essere già là non è nel mezzo, come la virtù mediana.
D’un tratto, la strada conduce fuori dal centro della città. In lontananza, si scorge quel rettilineo e là, in fondo e dissimulato dal cemento, c’è l’edicola.
La macchina rallenta. Il cambio marcia decreta lo stop. Il cubo di lamiera respira il pulsare del corpo che si fa attesa e trasuda passione. Quel fisico esce dall’abitacolo. La gamba allunga il passo. La sagoma si ferma davanti all’edicola. La mano nasconde qualche euro. La voce, decisa, chiede: “Una copia del Kāma Sūtra originale, per piacere”.
38 benessere.pdf - Adobe ReaderMa quella manciata di monete non è sufficiente per il trattato dell’amore, versione integrale di Vātsyāyana commentata da Alain Daniélou. In lire, costava 90.000. Si tratta di un libro di 580 pagine: prevalentemente testo, a eccezione delle 31 fotografie delle sculture erotiche di Khajurado.
Questo è il Kāma Sūtra. Si tratta di un’opera di compilazione, curata da Vātsyāyana, grande letterato che nel IV secolo a.C., che riunì i diversi volumi di cui si compone il Kāma Sūtra e che erano diventati di difficile accesso. Il testo è, prima di tutto, una raffigurazione dell’arte di vivere del cittadino civile e raffinato che viene a completare – con riguardo all’amore, all’erotismo e ai piaceri della vita – i due trattati a esso paralleli: l’Artha Shāstra, di politica ed economia, e il Dharma Shāstra, di morale, ai quali fa peraltro sempre riferimento.
38 benessere.pdf - Adobe ReaderL’erotismo è innanzitutto una ricerca del piacere e le tecniche erotiche hanno, come scopo, il raggiungimento di un parossismo, da molti considerato alla stregua di una percezione dello stato divino, che è voluttà infinita. Le raffinatezze dell’amore e dei piaceri, tra i quali figurano la musica e le altre arti, sono possibili solo in una civiltà prospera. Secondo Vātsyāyana, la povertà, infatti, non è una virtù. Anzi, costituisce un ostacolo non soltanto al raggiungimento del piacere, ma anche alla moralità e alla virtù stessa.
Il Kāma Sūtra è un testo didattico: come vuole l’uso per tutte le opere tecniche induiste, compresi il dizionario, la grammatica e i trattati scientifici, il Kāma Sūtra è scritto in versi e in forma condensata, destinata a essere memorizzata e che l’insegnante dovrà necessariamente spiegare e commentare. La terminologia è spesso allusiva e umoristica. Taluni modi alquanto noiosi e insistenti di enumerare tutte le possibili situazioni sono più esercizi di logica per gli allievi che vere e proprie descrizioni.
38 benessere.pdf - Adobe ReaderLa società è quella gerarchizzata dell’India, con le sue caste, i suoi brāhmani, i principi guerrieri, i commercianti, i monaci, le corporazioni operaie che collaborano senza alcun problema. Il testo descrive i costumi di diverse regioni indiane, comprese nel territorio del Gandhara, l’attuale Afghanistan, e dell’attuale Tadžikistan.
Il Kāma Sūtra si rivolge essenzialmente al cittadino, ovverosia al borghese agiato, colto, amico delle arti, commerciante o funzionario di Stato, residente in una grande città. La donna ai tempi di Vātsyāyana gode di grande libertà e il trattato enuncia naturalmente i doveri della moglie fedele, che si occupa unicamente della famiglia e dell’andamento della casa, ma indica, peraltro, tutti i mezzi per sedurla e per ingannare il marito. Benché le tecniche erotiche riguardino gli uomini tutti, le raffinatezze dell’arte di amare non sono possibili se non si dispone di dimore piacevoli e confortevoli, con stanze da bagno, sale di ricevimento, giardini, fiori, profumi.
Le sculture che rappresentano le diverse posture in amore sono celebri. La leggenda vuole che, poste sui templi, li proteggano dai fulmini.
38 benessere.pdf - Adobe Reader“Il Kāma Sūtra – spiega Luca Voarino, laurea in Filosofia e anche in Psicologia, psicologo in AslCn1 – è un testo che nella civiltà occidentale è passato in maniera parziale e, in alcuni casi, anche distorta. Il rischio è quello dei fraintendimenti. In verità, non è solo un manuale di tecniche erotico-sessuali, ma un trattato socio-antropologico che dà spunti anche etici, morali e religiosi. È un libro che trasforma, che affianca l’amore fisico alla relazione. Nella tradizione orientale non è possibile una dimensione amorosa senza l’aspetto sessuale. C’è molta attenzione al piacere dell’uomo, ma anche a quello della donna: la donna, rispetto all’uomo, che è ben definito nella casta con i suoi privilegi, ha meno potere sul piano sociale e lo acquista sul piano erotico”.
38 benessere.pdf - Adobe Reader“È necessario – continua Franca Acquarone, psicologa e psicoterapeuta, ex direttrice del servizio di Psicologia AslCn1 – parlare della sessualità ed è importante conoscerla. Sono fondamentali i corsi, anche nelle scuole, di educazione sessuale. Ma, in verità, non è ancora stata del tutto ‘sdoganata’. C’è tuttora un velo di incertezza e il luogo comune secondo cui la conoscenza si contrapponga alla scoperta. La conoscenza, invece, non pregiudica la scoperta personale”.
C’è chi ha un progetto divulgativo innovativo. Si chiama Franco Trentalance. Pornoattore ai vertici in Italia, ma anche di rango internazionale. Sono in 50 in Europa e lui è tra questi. Ama, da sempre, praticare sport. È anche istruttore federale di tiro con l’arco. 38 benessere.pdf - Adobe ReaderIl fisico lo ha usato come mezzo, senza trascurare l’aspetto intellettuale. È suo quel Trattare con cura, monologo che porta nei teatri in Italia. “Parlare con disinvoltura di uomo e donna, del sesso e delle loro problematiche – spiega Trentalance – è un bel ardire. Non c’è informazione adeguata. Non intendo essere didattico, ma far arrivare messaggi chiari, precisi. In tutti questi anni mi sono certamente domandato se vi sia bisogno di pornografia. La mia risposta è che non so se sia un bisogno, ma certamente è diffusa. Da questa esperienza, ho tratto conclusioni come quella di parlare di seduzione. Condurre a sé, questo significa. E per conoscersi occorre sedursi”.
Occidente e Oriente: un ponte dove l’andata è un ritorno e dove il ritorno è un patrimonio. Nel Kāma Sūtra, quelle 580 pagine insegnano a comprendere, unire e forse anche sedurre. Parole e immagini che si integrano.
38 benessere.pdf - Adobe Reader“Nel Kāma Sūtra – commentano Acquarone e Voarino – l’erotismo non solo è raccontato, ma anche raffigurato come, per esempio, sulle facciate dei templi: luoghi pubblici e accessibili al pubblico. Il rispetto di Dio e della morale, la cura degli affari e l’amore sono la sintesi di quell’equilibrio al quale aspirano Dharma Shāstra, Artha Shāstra e Kāma Sūtra”.
38 benessere.pdf - Adobe Reader
“Fare bene l’amore – conclude l’ex direttrice del servizio di Psicologia AslCn1 – è il modo per sviluppare il desiderio e il piacere reciproco. Questo è un modo per legare due persone che si vogliono bene. L’amore non è percepito distinto dalla sessualità. Si tratta di equilibrio psicofisico individuale e di coppia. Amore e piacere sono un tutt’uno: è questo che va recuperato. Anche dal Kāma Sūtra”.
“L’individuo che abbia ben assimilato quanto esposto in questo trattato realizza, senza grandi difficoltà, virtù, benessere e piacere. Padrone dei suoi sensi, ottiene successo e amore. Il successo si inchina ai suoi piedi” – scrive Vātsyāyana, nelle ultime righe del Kāma Sūtra.

© [UNICO] people&style 2016

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2016


Lasciaci un commento