PRIMO PIANO

Il cangrande del Vinitaly a Giovanni Battista Marchisio

Articolo pubblicato il 5 Maggio 2014

È a Giovanni Battista Marchisio , storico presidente della Cantina del Nebbiolo di Vezza d’Alba , che è stata assegnata, a Verona, durante il Vinitaly, la medaglia di Cangrande per la Regione Piemonte. Marchisio ha dedicato tutta la sua vita professionale al vino, all’agricoltura, al Roero e alla Langa. Nato a Vezza d’Alba nel 1926, ha frequentando la Scuola Enologica di Alba. La Cantina del Nebbiolo di Vezza d’Alba, fondata da un manipolo di viticoltori coraggiosi nel 1959, è stata presieduta da Giovanni Battista Marchisio per ben 27 anni, dal 1986 al 2013. Durante questo periodo, la realtà è cresciuta, ha potenziato le proprie strutture, ha ampliato i propri mercati. Oggi, i soci sono 175, coltivano circa 285 ettari di vigneto distribuiti in 13 paesi del Roero e in altre zone limitrofe del Barbaresco, del Barolo, del Dolcetto e del Moscato.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2014