Ti trovi qui

AMICI ANIMALI

Ho deciso: adotto un cane!

Cucciolo, adulto, di razza o meticcio. Aiuto che confusione!!!

fotoart2marzosara

Articolo pubblicato il 14 maggio 2019

Penso che la prima domanda da farsi quando si decide di adottare un cane, sia questa:” Siamo pronti ad aggiungere un nuovo membro nella nostra famiglia?”
Se la risposta è “SI”, allora possiamo partire!
A questo pfotoart2marzosara2unto iniziano le domande: scelgo un cucciolo? un adulto? di razza? un meticcio? maschio o femmina? Sono tutte domande valide come lo sono le risposte, bisogna solo comprendere quali risposte sono giuste per noi.
Se siamo amanti e conoscitori di una razza specifica, decidiamo per un cucciolo di questa razza, si decide se maschio o femmina, si seleziona un buon allevamento o una situazione “casalinga” seria a cui fare riferimento, ricordando che “di razza” sono per definizione solo i cani con pedigree.
Se decidiamo per un meticcio, possiamo capitare in un super meticcio di molte generazioni, o un meticcio di cui si può comprendere il mix dei genitori o di cui si sa chi sono i genitori, decidiamo per il sesso, cerchiamo il cucciolo, che può arrivare dal canile o dal vicino di casa che gli è scappata la cannetta in calore.
Cucciolo o adulto? Sono situazioni entrambe valide, dipende dal contesto. Ad esempio: se pensiamo ad una persona o a una coppia in età matura, ma con ancora la ancora voglia e nelle condizioni di occuparsi di un cane, magari un cucciolo è troppo impegnativo, ma un buon cane adulto può essere un ottima opzione che sia di razza o meticcio.

fotoazrt2marzosara3
Per esperienza personale, penso di aver vissuto tutte queste variabili, posso dire che sono state tutte delle belle esperienze, diverse, ma belle, dipende veramente solo da noi.
In qualunque caso è giusto sapere che è una scelta che comporta dell’impegno e del tempo; un esperienza che coinvolge un altro essere vivente, diverso da noi, ma con esigenze specifiche che vanno rispettate.
Ci sentiamo insicuri, abbiamo bisogno di un consiglio? Ci si può tranquillamente rivolgere ad un addestratore o ad un educatore e chiedere di essere accompagnati in questa scelta, che in qualunque caso faremo sempre noi, ma con le idee più chiare.
Queste poche righe mi rendo conto che sono concentrate, ma il desiderio è quello di darvi degli spunti da cui possono nascere delle riflessioni.

Alla prossima puntata.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2019


Lasciaci un commento