EDITORIALE

Rinnovarsi con genuinità

Editoriale 38 | aprile-maggio 2016

Rinnovarsi con genuinità

Articolo pubblicato il 6 Maggio 2016

Unico38-coverÈ sicuramente un momento cruciale. Di fronte ai fatti drammatici che stiamo vivendo e che sconvolgono le nostre coscienze e il nostro senso della vita, nulla potrà essere come prima. Non potrà esserlo perché, al di là degli slogan per arginare la paura e diffondere un senso di sicurezza, molti pensano legittimamente l’esatto opposto, arrivando a pronunciare quella frase che, mai e poi mai, vorremmo far sentire ai nostri figli: “Io ho paura”.

Le analisi sulla situazione attuale si moltiplicano: filosofi, storici, politici, religiosi… ognuno tenta interpretazioni e spiegazioni diverse. Guerra di religione, terrorismo internazionale, terza guerra mondiale: dibattiti in ogni angolo del globo cercano di dare una motivazione a ciò che sta accadendo. Mi guardo intorno e osservo: la paura sta davvero dilagando, insinuandosi subdolamente anche nella nostra vita quotidiana, portando persino qualcuno di noi, spesso per un riflesso incondizionato, a prendere le distanze da un passante con la pelle scura o dai tratti somatici mediorientali. Al supermercato, in autobus o in treno, come in qualsiasi situazione, siamo ormai portati a guardarci intorno con circospezione.

La paura sta modificando le nostre esistenze dando ragione a chi vuole seminare il terrore. Penso anch’io che il miglior modo per contrastarla sia quello di “vivere”. Che non vuol dire sopravvivere. Vivere la nostra routine con entusiasmo, continuare ad andare al cinema, visitare i musei, seguire i concerti, viaggiare… guardando con fiducia negli occhi chi ci sta di fianco, perché poche menti “distorte” ed estremiste non hanno niente a che fare con la cultura islamica ed è importante non generalizzare.

Cerchiamo di farlo anche noi accompagnandovi, ancora una volta, alla scoperta delle belle storie che rappresentano il nostro territorio, partendo questa volta da Robbio, in Lomellina, cuore della risicoltura italiana, dove abbiamo incontrato Mario Preve, presidente di una delle più importanti industrie risicole del Paese, la Riso Gallo. Gli fa da controcanto Paolo Lopatriello, il giovane capitano d’azienda che nella sua impresa alimentare valorizza il latte delle vallate cuneesi da cui ottiene prodotti d’eccellenza. Con il giovane Stefano Ghisolfi scopriamo che l’arrampicata sportiva, oltre a essere una costante sfida con se stessi, può essere anche una vera professione, mentre Valentina Farassino ci porta a spasso per Torino, nei luoghi cari a suo papà, l’indimenticabile Gipo. La bella stagione è ormai avviata e cosa c’è di meglio del viverla in bicicletta, all’aria aperta, pedalando in solitaria o con la famiglia, alla ricerca di nuovi angoli da conoscere? Come l’Abbazia di Novalesa, in Val Cenischia, dove una manciata di monaci difendono un presidio di memoria, fede, sapere.

Ma sfogliando le pagine di UNICO gli argomenti che troverete sono tanti, per soddisfare i gusti di tutti, senza dimenticare che, capovolgendolo, raddoppia i contenuti portandovi nel mondo del “benessere”, per coccolare corpo, mente e spirito.

Roberto Audisio

© [UNICO] people&style

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2016