Ti trovi qui

CORPO

Cupping

Di cosa si tratta?

Beauty treatment concept. Woman getting spa therapy cupping glass vacuum massage in salon. Alternative medicine procedure, body care healthy lifestyle.

Articolo pubblicato il 16 settembre 2019

La coppettazione, o cupping, è una tecnica di origini molto antiche utilizzata dalla medicina tradizionale cinese ma ormai diffusa sempre più anche in Occidente.
Consiste nell’applicare coppette di vetro o di silicone sulla pelle, utile a riattivare i liquidi del corpo con effetto benefico per l’organismo.
Questo sistema agisce su alcune zone riflesse, spesso le stesse che si utilizzano in agopuntura, per stimolare appunto l’armonia e l’equilibrio all’interno dei diversi organi e tessuti.

La coppettazione ha come effetti quello di sbloccare i meridiani, “smuovere” il Qi e il sangue, ridurre i gonfiori, alleviare ed eliminare i dolori, disperdere il “vento” e il “freddo”.
La coppetta può essere lasciata fissa sulla zona scelta, oppure fatta scorrere sulla cute in aree abbastanza estese, andando a rimuovere i ristagni liquidi e le tossine, oltre che a riattivare la circolazione sanguigna e restituire energia vitale a tutto l’organismo.

Le coppette, di varie dimensioni, si possono applicare in qualunque parte del corpo ma il trattamento di solito parte dalla schiena. Ai lati della spina dorsale corrono i 4 rami del meridiano di vescica, il più lungo e collegato con tutti gli organi interni. Qui, sono situati i “punti shu”, fondamentali per il benessere fisico ed emotivo.

Nella tecnica detta “fissa” alcune coppette vengono posizionate sui punti shu e lasciate agire una decina di minuti, dopodiché si tolgono con la pressione di un dito che riporta l’aria.
Nella tecnica “mobile” si cosparge con un po’ d’olio la zona ai lati della colonna, poi si fa scivolare la coppetta lungo i punti, con qualche decina di passaggi.
La coppettazione può lasciare dei segni circolari che scompaiono nel giro di qualche giorno.
Il tempo di applicazione delle coppette è variabile e dipende dalle finalità dell’applicazione, in alcuni casi potrebbe essere di 3 minuti, in altri anche di 10.

Il trattamento è indicato per alleviare i dolori articolari, per decontrarre la muscolatura, e anche per combattere cellulite e smagliature.
La tecnica dello scorrimento si rivela molto utile nel trattamento della cellulite.
L’effetto ventosa che si ottiene, infatti, ha il potere di rimuovere i ristagni e la trazione del muscolo assicura un’ efficace azione per rimodellare il corpo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2019


Lasciaci un commento