EDITORIALE

Ciao Claudia

Il 22 settembre 2014 Claudia Ferraresi ci ha lasciato improvvisamente. Da qualche anno collaborava con [UNICO]. Ci piace ricordarla così.

Ciao Claudia

Articolo pubblicato il 3 Novembre 2014

ClaudiaFerraresiUn solo paesaggio ti ha cresciuta e ha nutrito in te l’amore per l’arte e la pittura.
Quella unica collina, quel profilo all’orizzonte ti ha preso per mano, giorno dopo giorno, ti ha dato linfa, energia, ispirazione. E vigne, vino, cibo, la naturale prosecuzione della tua arte. Il mondo ti ha accolta, amata e, grazie a te, ha condiviso la passione per tutto ciò che nasce da quelle sinuose curve e lingue di Langa.
Poi, i libri e la stampa, in una ricerca, costante e senza sosta, di ogni possibile espressione di quel pezzo di mondo e dei frutti della tua Terra. Moglie, madre, nonna, donna del vino, artista e scrittrice, sapevi concedere i giusti spazi a spiritualità e concretezza.

Sapevi cogliere l’essenza delle cose e della vita per farne dono agli altri, perché sapevi accogliere. E in quel piccolo e sopito angolo di Langa, hai trasformato un’antica dimora appannata dal tempo, in un luogo inedito, cosmopolita, di cultura, di confronto e incontro.
Instancabile profeta e ambasciatrice, hai solcato le vie del mondo per comunicare – con la parola, la tela, l’alta cucina, in un connubio perfetto che altri invano hanno tentato – svelando i segreti e le magie di quella Terra, che oggi ti dice “grazie”, ma non “addio”.
È un “arrivederci”, perché rivivi nelle tracce, oggi tangibili più che mai, della tua grande, ineguagliabile opera.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2014