Ti trovi qui

ANGELI

Chi sono gli Angeli

Raggi di luce attorno a noi

Peinture d'anges

Articolo pubblicato il 14 maggio 2019

Si è capito che gli Angeli non sono esseri riccioluti biondi e paffutelli, questa visione fiabesca limita il pensiero e li lega ad un’immagine forzata.
Gli angeli non hanno forma, non hanno sesso e non hanno età. Il modo in cui si possono vedere durante le meditazioni è semplicemente la forma che loro desiderano prendere per essere compresi dalla mente terrena.
Un Angelo potrà essere barbuto e alto e lo stesso visto da un’altra persona basso con lunghi capelli rossi.
Qual è la sua vera forma? Entrambe.

Beautiful angel in heaven with divine rays of light
Beautiful angel in heaven with divine rays of light

Credere negli Angeli non è patrimonio di nessuna religione, poiché essi non appartengono a nessuna di queste, non si preoccupano del nome che viene assegnato a Dio perché per loro Dio è Amore, la forma più pura e vera.
Certo è che è molto difficile provare l’esistenza degli Angeli a chi è chiuso nel sistema vedere-per-credere. Provate almeno per oggi a mettere da parte questa forma mentis. Fatelo per voi, fatelo perché dovete provare ad amarvi ancora di più.
Com’è difficile dimostrare l’esistenza di questi esseri celesti è anche molto difficile provare a vedere un’onda radio, non vi pare? Una stazione radio può inviare suoni a distanza e se abbiamo l’apparecchio adatto per ricevere possiamo sentirlo. Ecco. Il concetto è lo stesso. Dobbiamo metterci nella frequenza giusta per poterli accogliere. Loro non aspettano altro.
L’esempio che faccio durante tutti i miei corsi per come aprire il nostro cuore a loro è molto semplice.
Immaginiamo una stanza con una bellissima porta dorata. Sappiamo che dall’altra parte c’è il nostro Angelo custode che non vede l’ora di abbracciarci. Basta aprire la porta, nulla di più semplice. E sapete dove sta la maniglia? Beh, dalla Nostra parte! Per aprirci a loro dobbiamo volerlo noi.
La differenza tra Angelo custode e Angelo tutore è che il primo ci viene assegnato alla nascita e ci accompagna fino alla morte e il secondo ci accompagna per un periodo della nostra vita e poi va via. Non è così triste come si pensa, non è “il mio Angelo tutore mi abbandona”, no. L’Angelo tutore ci sta vicino per una questione particolare, per un campo ben preciso della nostra vita, poiché lui è l’esperto in quel campo e quando ha finito il suo lavoro va ad aiutare qualcun altro.

L’aspetto interessante è che una volta andato via un Angelo tutore, ne arriverà un altro e un altro ancora, perché vi svelerò un segreto: possiamo avere quanti Angeli tutori vogliamo o abbiamo bisogno.

Vi lascio con il numero successivo.
UNO (1): resta positivo. Tutto quello a cui stai pensando si sta per avverare.

Un abbraccio di luce

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2019


Lasciaci un commento