NEWS

Anche un super Marco Olmo a “Passi in Salute”

APPUNTAMENTO DOMENICA 2 APRILE. CAMMINATA NON COMPETITIVA PER FINANZIARE UN TRAUMA CENTER ALL'OSPEDALE S. CROCE DI CUNEO

Articolo pubblicato il 30 Marzo 2017

Il 2 aprile ci sarà anche l’ultra maratoneta Marco Olmo a “Passi in Salute”, camminata non competitiva di 8 chilometri tra il S. Croce e il Carle. Il mito delle corse estreme parteciperà come testimonial all’iniziativa organizzata dall’ospedale S. Croce di Cuneo, con la collaborazione dell’Atletica Roata Chiusani, il patrocinio del comune di Cuneo e dell’Asl CN1.

Olmo, dopo un primo periodo passato a gareggiare nella corsa in montagna e nello scialpinismo a 40 anni ha iniziato ad affrontare competizioni estreme nel deserto africano. A 58 anni è diventato campione del mondo vincendo l’Ultra Trail du Mont Blanc: 167 chilometri attraverso Francia, Italia e Svizzera con oltre 21 ore di corsa ininterrotta attorno al massiccio più alto d’Europa. Nel 2016 ha vinto in Bolivia l’Ultra Bolivia Race, 6 tappe e quasi 170 chilometri attorno ai 4000 metri sul livello del mare nel deserto boliviano.

Obiettivo dell’evento, la raccolta fondi per finanziare un trauma center per il S. Croce. Spiega Maura Anfossi, responsabile del servizi odi Psicologia dell’ospedale: “La Direzione Generale ha condiviso il progetto. Desideriamo migliorare l’attività di supporto a chi è reduce da esperienze traumatiche. Dopo i recenti avvenimenti di Nizza o l’ultima grave scossa di terremoto in centro Italia molti si sono rivolti a noi perché li aiutassimo a superare i postumi di un trauma subito per aver vissuto quelle esperienze difficili. Negli anni abbiamo accompagnato bambini e adolescenti che hanno perso i genitori o che hanno attraversato episodi drammatici di vita. Vorremmo ampliare il nostro intervento e renderlo sistematico”.

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInEmail this to someone

© [UNICO] people&style 2017